Il volume “L’organo Antegnati 1588 – 1996” è tornato!

Pubblicato il 1 Aprile 2019

 Da anni non era più reperibile ed acquistabile perché ultimato e non più ristampato. Qualche copia la si poteva trovare in alcune biblioteche della provincia di Bergamo. Ora il volume L’organo Antegnati 1588 – 1996 è liberamente consultabile sulla piattaforma ISSUU al seguente link:

https://issuu.com/antegnati

Il Comitato per l’organo Antegnati della Chiesa di San Nicola in Almenno San Salvatore (Bg) ha scelto di digitalizzare e pubblicare questo prezioso testo redatto a seguito del restauro del 1996 dell’organo. Sono quasi duecento pagine sul nostro prezioso strumento, sulle vicende storiche della chiesa e del convento che lo ospitano, sull’arte organaria rinascimentale italiana, sul lavoro di restauro e sullo studio delle caratteristiche costruttive originarie dell’Antegnati. Scritti di noti studiosi nel campo organologico, artistico, storico e musicale – Lelio Pagani, Paolo Manzoni, Giosuè Berbenni, Emanuela Daffra, Marzia Daina e Antonio Zaccaria, Gilberto Sessantini, Luigi Ferdinando Tagliavini, Luigi Panzeri, Marco Fratti e Lorenzo Ghielmi – corredati da documenti, schede tecniche e immagini, fanno di questo volume una fonte autorevole di conoscenza riconosciuta a livello internazionale. Tante competenze diverse restituiscono con dettagli e approfondimenti il mondo dell’Antegnati a 360°. E come ricorda Luigi Ferdinando Tagliavani nel capitolo Considerazioni sull’Antegnati di Almenno San Salvatore “…si tratta dell’unico organo antegnatiano che ancora conserva la tastiera originaria; dato che con essa sopravvivono anche somiere e catenacciatura, l’organo di Almenno ci consente di conoscere gli elementi essenziali del “tocco” d’origine…”

 

L’organo Antegnati 1588 – 1996

©1996 Parrocchia di Almenno San Salvatore

Con il patrocinio della Provincia di Bergamo, della Regione Lombardia, dal Comune di Almenno San Salvatore e dall’Ateneo di Scienze, Lettere e Arti di Bergamo.

Autori
Lelio Pagani, Paolo Manzoni, Giosuè Berbenni, Emanuela Daffra, Marzia Daina e Antonio Zaccaria, Gilberto Sessantini, Luigi Ferdinando Tagliavini, Luigi Panzeri, Marco Fratti, Lorenzo Ghielmi

Fotografie
Marco Fratti, Alberto Valtellina, Marco Mazzoleni, Soprintendenza per i Beni Artistici e Storici della Lombardia, Parrocchia di Almenno San Salvatore, Comune di Almenno San Salvatore.

Condividi su